Il Premio

gage holding book mod 1Il Premio Francis Marion Crawford nasce dall’esigenza di risollevare le sorti di un genere che sta scomparendo in Italia. Il genere “Horror”. Nel corso degli anni questo tipo di narrativa ha scalato le classifiche mondiali delle vendite dei libri grazie anche a un giovanotto del Maine chiamato Stephen King, poi in seguito soprannominato il Ré del brivido. Alcuni suoi romanzi sono diventati bestseller di fama mondiale e un suo romanzo in particolare (IT) viene considerato da molti la bibbia dell’horror.

Ma allora perché gli editori italiani sono sempre stati avversi a questo tipo di narrativa? Cosa dovrebbe fare un novello Stefano Re che abita in provincia di Grosseto e che ha un debole per la scrittura e la bara traballante? Qualcuno gli suggerirebbe: “Lascia stare figliolo, tanto la roba che scrivi non la leggerà mai nessuno. Datti al Thriller che casomai hai qualche possibilità in più presso un grande editore. È facile, ci metti un maniaco, un poliziotto con problemi d’alcolismo, la pupa disperata da salvare e l’amico carissimo d’infanzia del poliziotto. Poi vai giù di scazzottate, sparatorie, intrighi segreti e alla fine fai scoprire che lo psicopatico di turno è proprio il migliore amico del poliziotto. Però ti manca un movente. Mhmmm… Potresti dire che il maniaco ha agito perché da piccolo non beccava tante ragazze come l’amico. Grande idea. Guarda che se lo scrivi così e scimmiotti qualche grande scrittore americano, sicuro che ti pubblicano, quantomeno hai una possibilità.”

Bene a tutto questo dico basta. Dove sono i veri scrittori? Quelli che scrivevano perché avevano il bisogno di farlo? Quelli che scrivevano un genere solo perché gli piaceva e avevano qualcosa da dire? Dove sono? Dove sono quelli che scrivono con la tanto cercata ispirazione? Quelli presi dal mistico bisogno di raccontare una storia la buttano giù di pancia? Bene, questo io non lo so, ma forse nessuno lo saprà mai, quello che posso dire è la passione che ci metto a scrivere “la mia roba” e la passione che ci sto mettendo a portare avanti quest’iniziativa. Se ti piace scrivere horror, se vuoi provarci, se hai voglia di metterti in gioco, partecipa.

È gratis e la “tua roba” vale molto per noi.

La biblioteca di Derry

Antonio Ferrara

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: