Tag Archives: giurato

Il Crawford intervista Gordiano Lupi

gordiano1Oggi è ospite per le interviste del Crawford Gordiano Lupi, giurato del Premio Crawford.
.
Come mai hai accettato la candidatura a giurato del Premio Crawford?
.
Amo leggere e scoprire nuovi talenti, visto che – a tempo perso – faccio pure l’editore. E mi entusiasmano tutte le cose nuove legate alla letteratura. Nonostante le delusioni, i pesci in faccia ricevuti e i miei 52 anni…

.

Il racconto ha reso celebre dei veri e propri maestri del genere come Lovecraft, Poe e lo stesso Crawford. È difficile scrivere un buon racconto?

.
Difficilissimo. Aggiungiamo anche Roald Dahl e Virgilio Pinera alla lista. Non sono scrittori horror, ma nella loro narrativa coesistono elementi di fantastico e di surreale. A tratti pure horror, comunque. Amo il racconto, da buon appassionato di narrativa latinoamericana, ma in Italia non sono in molti a scommetterci. Dicono che il racconto “non venda”. Che stupidaggine! Cosa vende in Italia, a parte quel che vuole il mercato?
.
Quello che non tolleri all’interno di un testo?
.
La banalità, la scrittura sciatta, la poca originalità.

.

Pensi che da un Premio del genere possa uscire qualche bella sorpresa?

.

Certo, da tutto quello che facciamo possono venire fuori belle sorprese. Persino da un concorso…

.

(Piombino, 1960). Direttore Editoriale delle Edizioni Il Foglio. Collabora con La Stampa di Torino come traduttore del blog di Yoani Sánchez. Direttore della collana di narrativa latinoamericana Celebres Ineditos di Edizioni Anordest e Pensieri d’Autore (narrativa italiana) di Edizioni Anordest. Ha tradotto i romanzi del cubano Alejandro Torreguitart Ruiz: Machi di carta (Stampa Alternativa, 2003), La Marina del mio passato (Nonsoloparole, 2003), Vita da jinetera (Il Foglio, 2005), Cuba particular – Sesso all’Avana (Stampa Alternativa, 2007), Adiós Fidel – all’Avana senza un cazzo da fare (A.Car, 2008), Il mio nome è Che Guevara (A.Car, 2009), Mister Hyde all’Avana (Il Foglio, 2009) e Il canto di Natale di Fidel Castro (Il Foglio, 2010).
Gordiano ha scritto e fatto così tante cose che per questioni di spazio sarebbe impossibile elencarle in questa pagina. Vi rimandiamo ai siti di Gordiano Lupi

www.ilfoglioletterario.it 

www.infol.it/lupi

http://cinetecadicaino.blogspot.it/

http://blog.edizionianordest.com/


Il Premio Crawford intervista Luigi Milani

Foto LuigiOggi intervistiamo lo scrittore Luigi Milani, uno dei Giurati del Premio Crawford

Come mai hai accettato la candidatura a giurato del Premio Crawford?

Quando ho letto i nomi degli altri giurati, ho pensato che mi sarei trovato in buona compagnia.
 .
Il racconto ha reso celebre dei veri e propri maestri del genere come Lovecraft, Poe e lo stesso Crawford. È difficile scrivere un buon racconto?
 .
Direi proprio di sì. Non si possono commettere errori nella costruzione della storia. Diversamente dopo poche pagine, o, peggio ancora, poche righe, il lettore abbandonerà la lettura. Bisogna cercare di catturare l’attenzione di chi legge dalle prime battute e sfrondare il testo di tutti gli orpelli e le sovrastrutture che se in un romanzo possono “solo” appesantire la lettura, nel racconto risultano semplicemente letali.
 .
Quello che non tolleri all’interno di un testo?
 .
La sciatteria lessicale, la piattezza dei dialoghi, la prolissità e, in definitiva, la noia.
 .
Pensi che da un Premio del genere possa uscire qualche bella sorpresa?
 .
Perché no? Il nuovo Stephen King potrebbe essere in agguato…
 .
Il tuo consiglio spassionato ai concorrenti del Premio Crawford.
 .
Innanzitutto leggere sempre, spaziando tra i vari generi letterari, per non fossilizzarsi e soprattutto per imparare. In secondo luogo, cercare di scrivere con assiduità.
 .
Giornalista freelance, scrittore, traduttore ed editor. Vive e lavora a Roma, città dov’è nato poco dopo la morte di John Kennedy. Tra i soci fondatori di Edizioni XII, cura la collana eTales per Graphe.it Edizioni e collabora con Kipple Officina Libraria. Ha pubblicato racconti e romanzi per vari editori e su diverse riviste letterarie, cartacee e on line. Ultimi libri pubblicati come autore: Nessun Futuro (Casini Editore, 2011), Seasons, Ci sono stati dei disordini e L’estate del diavolo (Delirium Edizioni, 2011-2012). Assieme alla coautrice Alexia Bianchini sta lavorando alla revisione di un nuovo romanzo, un thriller venato di paranormale intitolato Eventi Bizzarri. L’uscita è prevista per l’autunno 2013 per i tipi de La Mela Avvelenata.
.
Il suo blog è http://luigimilani.com