Tag Archives: urlo bianco

L’urlo bianco con la prefazione di Stefano Pastor

stefano pastor scrittore il giocattolaio fazi io scrittoreLo scrittore Stefano Pastor arricchirà l’edizione del romanzo L’urlo bianco di Antonio Ferrara (con il vincitore del Premio Crawford) che sarà pubblicato da Il Foglio Letterario di Gordiano Lupi, con la sua prefazione.

Questa è un’altra stupenda notizia che crediamo possa far piacere a tutti i partecipanti e a coloro che stanno credendo in questo Premio. Una piccola curiosità. Il titolo originale del romanzo doveva essere “Grida oltre il silenzio”, poi l’amico del Crawford Danilo Arona consigliò di chiamarlo L’urlo bianco (“che è un “italianismo” dell’americano White Scream che si riferisce alle emissioni capitate dai presunti fantasmi in metafonia“. Cit. D. Arona.

Advertisements

L’urlo bianco e il vincitore del Premio Crawford per il Foglio Letterario

leafContinuano le buone notizie per colui che vincerà il Premio Crawford e per il romanzo L’URLO BIANCO di Antonio Ferrara.

Il Foglio Letterario capitanato da Gordiano Lupi pubblicherà il romanzo e il Vincitore del Premio. Siamo molto felici e orgogliosi di questa notizia che non può che far bene allo spirito del Crawford e di tutti coloro che ci stanno credendo. Ora come ora potremmo dire tante cose, ma siamo rimasti senza parole. Dateci il tempo di riprenderci dalla notizia e vi aggiorneremo sugli sviluppi.

Quindi, come di consuetudine, possiamo dire che Il Foglio Letterario ha risposto “Presente!” con la “P” maiuscola al Premio Crawford.


Claudio Vergnani e Gargoyle Books per il Premio Crawford

logo gargoyle booksCosa dire? Quello che doveva essere un concorso legato al lancio de L’URLO BIANCO e un’opportunità di pubblicazione da parte del fortunato che si aggiudicherà il Premio Francis Marion Crawford si sta tramutando in un evento unico e inimitabile. I più grandi autori della penisola e le case editrici sensibili per il “sovrannaturale” stanno rispondendo all’unisono: “Presente!” Lo scrittore Claudio Vergnani e la Gargoyle Books hanno messo in palio per il vincitore del Crawford il romanzo I VIVI I MORTI E GLI ALTRI con tanto di dedica da parte dell’autore.

Non possiamo fare altro che ringraziare e Claudio Vergnani e la Gargoyle Books tutta. Un ringraziamento speciale alla squisita Valentina Masilli (Ufficio Stampa Gargoyle) per l’entusiasmo, la disponibilità e la professionalità dimostrata.

i vivi i morti e gli altri vergnani crawfordLe cose sono cambiate: nessuno riposa più in pace dopo la morte e il mondo si popola di terribili zombi. Oprandi è un ex militare di mezz’età, stanco e alcolizzato, privo di certezze per l’oggi e senza alcuna speranza per il domani, che viene assoldato per dare la morte definitiva a coloro che “grattano” furiosi per uscire dai loro sepolcri. L’uomo si imbatte nella facoltosa signorina Ursini, con cui stringe un patto: recuperare il padre non-morto sepolto nella cappella di famiglia e riportarlo alla figlia che provvedere, dopo che Oprandi gli avrà restituito la pace eterna, a seppellirlo di nuovo con tutti i crismi religiosi. In cambio lei lo condurrà con sé in Svizzera, al sicuro. Ma l’impresa è tutt’altro che facile. Fra zombi, strani e inquietanti incontri, gruppi armati allo sbando, luoghi da girone infernale, amici veri o presunti, Oprandi capirà che la minaccia non viene solo dai cadaveri resuscitati, ma anche e soprattutto da quegli individui che non hanno perso la vita, ma di sicuro l’umanità.

claudio-vergnani-keeneNato a Modena, svogliato studente di liceo classico, ancor più svogliato fuoricorso di Giurisprudenza, Claudio Vergnani preferisce passare il tempo leggendo, giocando a scacchi e tirando di boxe. Allontanato dai Vigili del Fuoco, dopo una breve e burrascosa parentesi militare ai tempi del primo conflitto in Libano, sbarca il lunario passando da un mestiere all’altro, portandosi dietro una radicata avversione per il lavoro. Dalle palestre di bodybuilding alle ditte di trasporti, alle agenzie di pubblicità, alle cooperative sociali, perso nei ruoli più disparati, ma sempre in fuga da obblighi e seccature.

Infine ma non in ordine d’importanza un caro pensiero della Biblioteca di Derry, Antonio Ferrara e noi tutti va al grande Paolo De Crescenzo (Fondatore della Gargoyle nel 2004, amministratore unico e responsabile editoriale fino al 2011)

Grazie Paolo.


PREMIO Francis Marion Crawford

premio francis marion crawford

PREMIO Francis Marion Crawford PER LA LETTERATURA HORROR

I EDIZIONE

L’Associazione Culturale “La biblioteca di Derry” indice il bando di concorso Francis Marion Crawford, selezione letteraria per racconti di genere HORROR.

Sono accettati racconti inediti (mai pubblicati in cartaceo o sul web) di lunghezza compresa fra 10.000 e 20.000 battute spazi compresi. Ogni autore può partecipare con un massimo di tre racconti.

1) Modalità di invio

Le opere devono essere inviate via email all’indirizzo premio.crawford@gmail.com  Nel testo della mail devono essere riportati: dati dell’autore (nome, cognome, residenza, dati anagrafici, telefono e mail) e dichiarazione di proprietà letteraria dell’opera. Nell’oggetto della mail deve essere indicata la dicitura “Nome autore – Premio Crawford“. Il nome del file deve essere denominato “titolo dell’opera” e non deve riportare in alcun modo il nome dell’autore, neppure al suo interno.

2) Scadenza

Gli elaborati dovranno essere inviati entro la mezzanotte del 30 settembre 2013

3) Costo e modalità di iscrizione

L’iscrizione al premio è totalmente gratuita.

 

4) Giuria

I testi finalisti saranno giudicati da una giuria composta dallo scrittore Stefano Pastor (presidente di giuria) e altri illustri  giurati che saranno annunciati a breve. Al suo interno potranno essere presenti membri dell’associazione “La biblioteca di Derry”.

 

5) Obblighi dell’autore:

Partecipando al concorso, l’autore dichiara implicitamente di accettare ogni norma citata nel presente bando.

 

6) Premio:

L’autore vincitore vedrà pubblicato il suo racconto all’interno del romanzo “L’URLO BIANCO” di Antonio Ferrara (pubblicazione prevista novembre 2013). Otterrà inoltre visibilità attraverso i canali “Della biblioteca di Derry” e tramite un’intervista che verrà pubblicata sul sito “Uno sguardo oltre la siepe” Inoltre il vincitore riceverà una copia cartacea del romanzo “L’URLO BIANCO” autografata e con dedica da parte dell’autore e una copia cartacea del racconto “La Cuccetta superiore” di Francis Marion Crawford. I primi dieci classificati riceveranno anch’essi una copia cartacea de “La Cuccetta superiore” di F. M. Crawford. Inoltre per tutti i partecipanti ci sarà uno sconto esclusivo del 20% sull’acquisto del libro “L’URLO BIANCO” Inoltre si stanno delineando altre vie per arricchire il montepremi (pubblicazione dei finalisti su riviste del settore, libri in regalo da parte di scrittori simpatizzanti e giurati e collaborazioni di vario genere)

Ricordiamo a tutti i partecipanti che la pagina Facebook ufficiale del premio è questa: PREMIO F. M. CRAWFORD.

 

7) Tutela dei dati personali:

Ai sensi della legge 31.12.96, n. 675 “Tutela delle persone rispetto al trattamento dei dati personali” la segreteria organizzativa dichiara, ai sensi dell’art. 10, “Informazioni rese al momento della raccolta dei dati”, che il trattamento dei dati dei partecipanti al concorso è finalizzato unicamente alla gestione della selezione e all’invio agli interessati dei bandi delle edizioni successive; dichiara inoltre, ai sensi dell’art. 11 “Consenso”, che con l’invio dei materiali letterari e grafici partecipanti al concorso l’interessato acconsente al trattamento dei dati personali; dichiara inoltre, ai sensi dell’art. 13 “Diritti dell’interessato”, che l’autore può richiedere la cancellazione, la rettifica o l’aggiornamento dei propri dati.

SCARICA il Bando Ufficiale Premio F. M. Crawford I edizione

Segui la pagina ufficiale su Facebook